Pomarance

Capitale mondiale della Geotermia tra borghi e castelli inespugnabili

Appartata, accogliente, autentica e, a suo modo, ineguagliabile. Questa è Pomarance, antico borgo etrusco e medievale, oggi capitale della geotermia.

Pomarance si trova in una zona in cui tracce del passato medievale si alternano alla storia e all’uso di fonti d’energia pulite e rinnovabili dell’area geotermica più estesa dell’Europa continentale.

Dominante su un colle, la cittadina, fulcro della Valdicecina, svetta per il grandissimo patrimonio naturale e culturale tra cui segnaliamo la Casa Bicocchi e la Mostra permanente Guerrieri ed Artigiani.

È a partire dallo sviluppo industriale di Larderello, nel secolo scorso, che questa zona ha vissuto il suo periodo di massimo splendore da scoprire nell'interessante Museo della Geotermia. Il paesaggio circostante Pomarance è caratterizzato fin dall’antichità da imponenti manifestazioni endogene naturali, come fumarole, lagoni e piccoli geyser, che gli valgono ancora oggi il nome di “Valle del Diavolo”.

INFO

Ufficio Turistico
tel: +39 0588 86099
info@volterratur.it
www.volterratur.it

comuni-pomarance-valdicecina-panorama

"Appartata, accogliente, autentica e, a suo modo, ineguagliabile"

Fra i tanti monumenti e centri abitati che occupano le sommità delle colline intorno a Pomarance, il castello di Rocca Sillana è uno dei più significativi ed era uno dei maggiori insediamenti della zona.
Sorge isolato su un’altura impervia e circondata da una fitta boscaglia, ma in realtà è un sito ricco di storia, che fu densamente abitato durante il medioevo e che controllava un territorio molto vasto. Dall’alto della Rocca, che ad oggi non è abitata, si gode di un panorama mozzafiato che copre gran parte della Toscana.

Questa fortezza inespugnabile si trova nei pressi di Lanciaia - San Dalmazio, un borgo che fu costruito nelle vicinanze dell’omonimo monastero femminile, dove sopravvivono numerose testimonianze della sua struttura urbanistica medievale. Non lontano da San Dalmazio, da non perdere la Pieve di San Giovanni, una delle più importanti del territorio, ricordata fin dal 874. Si trovava su un importante asse viario che univa Volterra con le Colline Metallifere ed in particolare era un collegamento fra la città e l’area mineraria sotto il controllo del vescovo volterrano.

Non da meno gli altri borghi che costellano il territorio dominando sui rilievi più alti: Micciano, Libbiano, Montegemoli, Montecerboli, Lustignano e Serrazzano.

Idee, itinerari, proposte ed eventi: un assaggio di tutto quello che si può fare
in Valdelsa Valdicecina.

color_lens Idee

explore Itinerari
work Proposte di viaggio
event Eventi
local_offer Offerte

Ospitalità

Dimore storiche, affascinanti casolari, raffinati relais immersi nella campagna o antichi castelli per sentirti in un altro tempo. Trova il tuo alloggio preferito e goditi ogni risveglio
nella bellezza della Valdelsa Valdicecina.

Scopri tutti i contenuti su

visittuscany logo
Scroll to Top