Monteverdi Marittimo

Riserve Naturali, borghi millenari e una natura ricca di sorprese

Boschi di vegetazione mediterranea e la natura in una versione ancora molto incontaminata, caratterizzano il panorama di cui si gode a partire dal capoluogo Monteverdi Marittimo e dal borgo di Canneto.

La pace e la tranquillità che si respira in questo contesto è stato probabilmente uno dei motivi per cui, già in epoca longobarda, era stato scelto per la costruzione di un monastero benedettino - San Pietro in Palazzolo - fondato probabilmente dal capostipite della nobile famiglia Della Gherardesca.

All’interno del centro storico di Monteverdi Marittimo si trovano due importanti edifici religiosi: la Chiesa di Sant’Andrea (patrono del paese), edificata nel XIV secolo, con la caratteristica facciata in pietra a faccia vista e la Cappella del Santissimo Sacramento costruita nel 1751 che ospita un altare dedicato a San Walfredo.

All'interno di quest'ultimo è custodito il Cristo Nero, un crocifisso ligneo datato XIV-XV secolo. Esso fu donato alla Confraternita del Santissimo Crocifisso di Monteverdi dalla famiglia Paoletti di Volterra.

Questo crocifisso viene esposto e portato in processione solo ogni tre anni, nella prima metà di settembre, in occasione delle Feste Triennali.

INFO

Ufficio Turistico
tel: +39 0565 785132
info@insiemeonlus.org
volterratur.it/monteverdi-marittimo

monteverdi_stradadelvinocollinepisane

"Felice connubio tra le risorse naturali, storiche e culturali di questo territorio."

Il territorio di Monteverdi Marittimo  è attraversato da acque e punteggiato da cascate, della Riserva naturale di Monterufoli-Caselli: vaste foreste e dense macchie sempreverdi, da cui emergono i caratteristici affioramenti di roccia, costituiscono l’elemento dominante del paesaggio collinare, abitato dagli animali tipici della selva mediterranea.
Amatissimo dai Toscani e vera mascotte del territorio è il “Cavallino di Monterufoli”: baio scuro o morello, di piccola taglia e molto resistente, vive ancora allo stato brado tutto l’anno in quest’angolo incontaminato.

La complessa storia geologica ha inoltre regalato a quest’area un’estrema ricchezza mineraria e mineralogica: dalle manifestazioni idrotermali, ai paesaggi minerari, superficiali e sotterranei, legati alla ricerca ed allo sfruttamento del rame, del calcedonio, della magnesite e della lignite.

La Villa di Monterufoli situata al centro della Riserva, futuro centro di educazione ambientale di rilievo storico e artistico,  insieme a tutta l'area, costituiscono la principale testimonianza del felice connubio tra le risorse naturali, storiche e culturali di questo territorio.

Idee, itinerari, proposte ed eventi: un assaggio di tutto quello che si può fare
in Valdelsa Valdicecina.

color_lens Idee

explore Itinerari
work Proposte di viaggio
event Eventi
local_offer Offerte

Ospitalità

Dimore storiche, affascinanti casolari, raffinati relais immersi nella campagna o antichi castelli per sentirti in un altro tempo. Trova il tuo alloggio preferito e goditi ogni risveglio
nella bellezza della Valdelsa Valdicecina.

Scopri tutti i contenuti su

visittuscany logo
Scroll to Top