L’arte del cristallo di Colle Val d’Elsa

Una produzione, quella del vetro e del cristallo, a cavallo fra tradizione e modernità, tra industria e artigianato, da scoprire in ogni riflesso.

ART&CRAFT / STORIA / CULTURA

cristallo

Che Colle Val d’Elsa sia ufficialmente riconosciuta come la città del cristallo non è un caso. In questo borgo della Toscana dalle radici antiche e l’anima moderna, manufatti unici prendono vita nelle mani dei maestri vetrai, veri e propri designer in questo campo, che hanno reso la lavorazione del cristallo un’arte molto al di là delle consuete stoviglie di pregio. Se vuoi scoprire come il fuoco modella il vetro e lo inonda di luce, questo è il luogo che fa per te.

"La tradizione del cristallo vive da sempre a Colle Val d'Elsa
e oggi è un'eccellenza mondiale"

L’artigianato colligiano nasce nel 1300 dalla fortunata abbondanza di tre elementi naturali: sabbie, acqua e legname furono infatti fondamentali per dare vita al primo nucleo di lavorazione del vetro. Con la nuova forza delle macchine, nell’Ottocento l’industria vetriera decollò con grande slancio. Oggi i numeri di Colle di Val d’Elsa sono da capogiro: qui si fabbrica il 95% della produzione nazionale di cristallo e il 15% di quella mondiale! Uno degli appellativi del borgo, infatti, è Boemia d’Italia.

Non solo calici e bicchieri: nei numerosi laboratori di Colle di Val d’Elsa la creatività è all’ordine del giorno!

Colle di val d'elsa : "la citta' del cristallo si e' messa in movimento"
5_cristallo

Le botteghe aperte al pubblico regalano lo spettacolo del fuoco che plasma il cristallo, un’esperienza entusiasmante anche per i più piccoli. È quasi impossibile non restare affascinanti dall’infinita destrezza degli artigiani che con precisione modellano un materiale quasi liquido, sfuggente e incandescente. Per capire dove sono tutte le botteghe visitabili e se è necessaria la prenotazione, l’ideale è contattare gli uffici della Pro loco.
Uno dei laboratori visitabili si trova a poca distanza da un luogo emblematico, il Museo del Cristallo, allestito proprio all’interno di una ex vetreria. La storia e le tecniche di lavorazione sono raccontate nei pannelli descrittivi, mentre le sale ospitano manufatti preziosi e installazioni che “piovono” armoniosamente dall’alto. La “foresta di cristallo” chiude in modo suggestivo e onirico il percorso museale.

Insieme all’alabastro di Volterra, il cristallo colligiano è un’eccellenza artigianale del territorio e un anello di congiunzione fra tradizione e modernità.
Un esempio di questo equilibrio sono alcune opere di arte contemporanea di Kiki Smith situate in Valdelsa, a cui l’artista americana ha fatto aggiungere degli elementi in cristallo proprio per sottolineare lo stretto legame che esiste tra un’arte e la terra dove prende vita: una terra, intorno a Colle Val d’Elsa, fatta di antiche strade, dolci colline e limpidi corsi d’acqua, tutta da scoprire.

Immergiti in ciò che più ami: nella natura, nell’arte e nella storia. La Valdelsa e la Valdicecina ti aspettano!

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

Vuoi saperne di più?

Museo del Cristallo

Pro Loco

Valdelsa Valdicecina
terra di racconti e di armonia

Tra i borghi e la natura vivono le storie più intime e coinvolgenti, come la tua!
Scopri tutte le attività per il tuo soggiorno ideale.

Scopri tutti i contenuti su

visittuscany logo
Scroll to Top