La natura regna sovrana

Jamesboy

FESTA DELLA TOSCANA 2017 / FACCIATA DELLA SCUOLA PRIMARIA PARITARIA "G. PIERACCINI" / VIA PIERACCINI / POGGIBONSI / STREET ART

Festa_Toscana

“La Toscana è un territorio ricco di elementi naturali come fiumi, colline, boschi e animali. Una natura sempre più minacciata dall’avanzata dell’uomo e con la quale siamo sempre meno connessi.
Il murales vuole celebrare la convivenza tra animali e persone inserite in un contesto naturale. La natura è rappresentata da una figura femminile: una madre, portatrice di vita in questo mondo, che le creature del bosco venerano portandogli doni e mostrando così il proprio amore e rispetto. Tutto questo in una tavolozza di sfumature di verde che crea uno sfondo dove i colori sgargianti di petali e foglie di piante rampicanti illuminano gli alberi, anche loro protagonisti di una scena di armonia, pace e rispetto per la madre-natura.
La principale criticità di questo muro era dovuta alla presenza di tubature che dividono la superficie in riquadri, da qui l’idea di dipingere gli alberi per rompere i vincoli geometrici delle tubature. La pioggia e il freddo hanno accompagnato la realizzazione di tutto il lavoro che per questo è stato più lento del previsto, ma oggi la natura regna di nuovo sovrana almeno nei giardini delle scuole Pieraccini.”
 (Cit. Jamesboy, post pubblicato il 12 Dicembre 2017)

L’artista Jamesboy, aiutato da artisti locali e volontari, ha dipinto la parete a mattoncini della scuola primaria Pieraccini per celebrare la tematica proposta dalla Festa della Toscana e con cui si ricorda l’abolizione della pena di morte del 1786, certificata per la prima volta al mondo per merito del Granduca di Toscana. Questo evento insieme a Dots, Walld’Elsa e Fenice Contemporanea, porta la street art al centro del dialogo e della riflessione intorno al tema degli spazi urbani.


BIOGRAFIA
Jamesboy è uno street artist dalle mille sfaccettature: con estrema versatilità si destreggia tra supporti e tecniche diverse, ondeggiando tra tematiche giocose e ironiche e mondi incantati in cui la “natura regna sovrana” (titolo scelto per alcune sue opere).
L’artista toscano difatti spazia dal fumettistico paio di ali con aureola che permette ai passanti di diventare istantaneamente santi, creando una dinamica interazione tra pubblico e opera, alla riconoscibile maschera che ripetutamente fa capolino sui suoi muri sino alle meravigliose rappresentazioni pittoriche di formato piccolo (su materiali di riciclo) e grande (“Il Re della Palude” eseguito per R.U.S.C.O. ). (Tratto da Flash Giovani)

Scroll to Top